Miliardari, la classifica dei 20 eredi più ricchi del mondo nel 2024 – .

La rivista americana Forbes ha pubblicato anche la classifica degli eredi più ricchi del mondo per il 2024. Secondo i calcoli, circa un terzo delle 2.781 persone che compongono quest’anno la classifica dei miliardari mondiali ha ereditato la propria ricchezza, o almeno una buona parte di essa. In totale, questi 934 eredi (che rappresentano il 33,6% della lista) possiedono un patrimonio collettivo di cinquemila miliardi di dollari.

Cifre in crescita rispetto alle 827 dello scorso anno (pari al 31,3% del listino) che valevano 4.100 miliardi di dollari. La maggior parte delle persone più ricche del pianeta sono classificate come “self-made”, persone che hanno costruito la propria fortuna, anziché ereditarla dal coniuge o da un familiare. Ma 7 delle 25 persone più ricche del mondo hanno iniziato con un’eredità di almeno 1 miliardo di dollarie in alcuni casi molto, molto di più.

Tra questi c’è la donna più ricca, Françoise Bettencourt Meyersche ha ereditato le quote del colosso dei cosmetici L’Oréal fondato da suo nonno, nonché la persona più ricca dell’Asia, Mukesh Ambani, che ereditò parte dell’impero manifatturiero tessile fondato da suo padre. Ambani è una delle 572 persone che hanno fatto tesoro della propria fortuna e hanno lavorato duramente per espanderla.

Poi c’è chi ha ricevuto il “pacchetto completo”, un impero già pronto, e ha lasciato che altri lo gestissero, come ad esempio Marco Mateschitzche a 30 anni è diventato la persona più ricca dell’Austria dopo la morte nel 2022 del padre, il cofondatore della Red Bull Dietrich Mateschitz. Il giovane erede, dopo la morte del padre, ha dichiarato di non voler assumere alcun ruolo nell’azienda e di volersi concentrare su il ruolo di azionista.

Classifica eredi miliardari 2024 – Ambani davanti a tutti

Gli eredi sono attualmente in aumento, poiché i miliardari della generazione del baby boom (quelli nati tra il 1946 e il 1964) stanno iniziando a trasmettere la loro ricchezza alla generazione successiva, creando un nuovo gruppo di giovani super ricchi. Ma chi sono questi fortunati eredi? Di seguito la prima parte della classifica:

  1. Mukesh Ambani – 116 miliardi di dollari
  2. Françoise Bettencourt Meyers e famiglia (L’Oréal) – 99,5 miliardi di dollari
  3. Jim Walton (Walmart) – 78,4 miliardi di dollari
  4. Rob Walton (Walmart) – 77,4 miliardi di dollari
  5. Alice Walton (Walmart) – 72,3 miliardi di dollari
  6. David Thomson (Thomson Corporation) – 67,8 miliardi di dollari
  7. Julia Koch (Koch Industries) – 64,3 miliardi di dollari
  8. Giovanni Ferrero (Gruppo Ferrero) – 43,8 miliardi di dollari
  9. Mark Mateschitz (Red Bull) – 39,6 miliardi di dollari
  10. John Mars (Mars Inc.) – 38,5 miliardi di dollari
  11. Jacqueline Mars (Mars Inc.) – 38,5 miliardi di dollari

In questa prima parte della classifica ci sono personaggi che hanno investito anche nel mondo dello sport. I Waltons, ad esempio, rilevarono la franchigia NFL dei Denver Broncos poco meno di due anni fa. Mukesh Ambani è il proprietario dei Mumbai Indians, una squadra di cricket Twenty20 che gioca nella Premier League indiana.

Lo stesso Mark Mateschitz è coinvolto nell’impero sportivo creato da Toro Rosso, che si estende dal mondo del calcio (il Lipsia è il suo club più prestigioso) alla Formula 1, passando per la Moto GP e l’hockey. Di seguito, la seconda parte della top 20 degli eredi più ricchi del mondo:

  1. Gerard Wertheimer (Chanel) – 36,8 miliardi di dollari
  2. Alain Wertheimer (Chanel) – 36,8 miliardi di dollari
  3. MacKenzie Scott (Amazon) – 35,6 miliardi di dollari
  4. Savitri Jindal e famiglia (Gruppo Jindal) – 33,5 miliardi di dollari
  5. Miriam Adelson (Las Vegas Sands Corp.) – 32 miliardi di dollari
  6. Abigail Johnson (Fidelity Investments) – 29 miliardi di dollari
  7. Lukas Walton (Walmart) – 28 miliardi di dollari
  8. Germán Larrea Mota Velasco e famiglia (Grupo Mexico) – 27,9 miliardi di dollari
  9. Stefan Quandt (BMW) – 27,3 miliardi di dollari
 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

PREV Asset da monitorare in vista del taglio dei tassi BCE – .
NEXT Kit cinesi e marchio Fiat, ecco come Stellantis diventa un’auto elettrica low cost. Ma Mirafiori… – Torino News – .