668 nel 2023 – .

668 nel 2023 – .
Descriptive text here

Al 31 dicembre 2023, i pazienti minori in cura presso i servizi dell’Azienda USL – polo di via Spezia a Parma e servizi di neuropsichiatria infantile e dell’adolescenza – su tutto il territorio provinciale – erano 668 (rispetto ai 576 del 2022). Al 31 dicembre 2023 gli adulti con disturbi dello spettro autistico in cura presso i servizi ASL erano 104 (rispetto agli 81 del 2022).

I dati sono stati forniti oggi in occasione della 17esima Giornata mondiale di sensibilizzazione sull’autismo, istituita dall’Onu nel 2007 per richiamare l’attenzione di tutti sui diritti delle persone con sindrome dello spettro autistico e delle loro famiglie. A Parma sono previste numerose iniziative dedicate alla sensibilizzazione sullo spettro autistico e alla promozione dell’inclusione promosse dal Comune di Parma, dall’Azienda Sanitaria Locale e dalle associazioni e organizzazioni locali coinvolte tra cui Nupa (Noi Uniti per l’Autismo), Angsa – Associazione Nazionale Genitori di soggetti autistici Parma, Anffas – Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Parma e Parma Aut.

“La settimana della sensibilizzazione sull’autismo – sottolinea Pietro Pellegrini, sottocommissario alla sanità dell’Azienda USL di Parma – è oggi più che mai importante per riflettere su una patologia che è cresciuta nel tempo e che si fonda sull’inclusione”.

Sono molti gli interventi continuativi messi in atto dall’Amministrazione comunale dedicati alle persone con sindrome dello spettro autistico e alle loro famiglie. Le risorse sono rivolte in particolare ad interventi educativi domiciliari, interventi di socializzazione e sostegno ai caregiver, all’estensione degli assegni di cura ai figli e ad interventi sperimentali personalizzati. A questo si aggiunge un programma formativo, dedicato a tutto il personale educativo e docente di tutte le scuole, per sviluppare competenze nella comunicazione facilitata, approccio necessario per facilitare la comunicazione di persone con bisogni comunicativi complessi. In particolare, uno degli obiettivi del Patto Sociale per Parma è il progetto Parma Inclusiva, volto a realizzare azioni dedicate all’accessibilità e all’inclusione delle persone con disabilità attraverso la sensibilizzazione nei contesti comunitari e la pianificazione di adeguati supporti formali e informali nei diversi luoghi. dove si svolgono le attività della vita quotidiana e del tempo libero quali: parchi giochi, negozi, biblioteche, musei.

L’Azienda Sanitaria Locale e in particolare il Centro per la diagnosi, la cura e lo studio dei disturbi della comunicazione e della socializzazione, adotta molteplici azioni che spaziano dalla diagnosi, alla cura e all’abilitazione, con l’obiettivo di garantire un carico globale della persona affetta da disturbi dello spettro autistico e dei suoi disturbi famiglia.

Fondamentale è la collaborazione con i familiari e le associazioni familiari, le scuole, i servizi sociali comunali, gli enti e le fondazioni del terzo settore. Insieme a questi partner, il Centro realizza numerosi progetti, dedicati ai singoli ma anche ai gruppi: attività di socializzazione per bambini e ragazzi, laboratori a tema (sport, musica, teatro); attività volta a favorire lo sviluppo delle inclinazioni e preferenze personali, per creare un ponte verso la progressiva indipendenza; accompagnamento al mondo del lavoro.

Iniziative previste

Primo appuntamento, il 2 aprilesarà L’autentico Parma in festaun divertente momento di socialità, organizzato dall’Associazione Aut Parma all’interno del Giardino Luana, in via Stirone 4 (sede Anmic), che coinvolgerà ragazze, ragazzi e genitori che potranno assistere allo spettacolo del Mad Bollaio, giocare con i Giochi Antichi e gustare una deliziosa merenda grazie alla presenza di un food truck.

Mercoledì 3, alle ore 11.30, in sede comunale, l’assessore ai Servizi Educativi e alla Transizione Digitale Caterina Bonetti e l’assessore alle Politiche sociali Ettore Brianti presenteranno il significativo donazione agli asili nido e agli asili nido del Comune di Parma a cura dei Lions Club Parma Farnese e Lions Club Maria Luigia per l’acquisto di libri in Comunicazione Aumentativa Alternativa (Caa) e di due programmi scrivere testi accompagnati da una traduzione automatica in simboli, strumenti che supportino ragazze e ragazzi che hanno difficoltà di comunicazione.

Lo stesso giorno, alle 15al Casa della Musicasi svolgerà il seminario formativo gratuito Progetto della Vita: crocevia di aspettative, opportunità e supporti. Un modello di alleanza tra famiglia, servizi, comunità e persone con disabilità, aperto agli operatori dei servizi socio-sanitari, alle persone con disabilità, ai loro familiari e a tutti i cittadini interessati. Interverranno Roberto Franchini, educatore e pedagogista, docente all’Università Cattolica di Brescia e direttore nazionale dell’Opera Don Orione; formatore e supervisore, è membro di associazioni scientifiche di settore.

Giovedì 4 aprile, alle 17, Aperitivo in Blu, nella Casa di Quartiere Villa Ester in via Costituente: un momento di socialità conviviale all’insegna del colore che rappresenta la consapevolezza dello spettro autistico. La cooperativa Emc2 gestirà il bar all’interno di Villa Ester, un luogo dove associazioni, istituzioni, volontari e cittadini collaborano e cooperano per un progetto rivolto davvero a tutti.

Venerdì 5 aprile, presso la sede del Consorzio di Solidarietà Sociale, sarà presentato progetto 118 -disabilità: Il servizio è rivolto a pazienti con disabilità gravi? e i loro caregiver e prevede la collaborazione con il 118 di Parma, che in caso di richiesta di un’ambulanza per soccorrere il paziente sarà già in possesso di preziose informazioni utili al trasporto e alle prime cure.

Sabato 6 aprile, ore 10,30il progetto sarà inaugurato SpesAUTpromosso dall’associazione Generazione Parmain collaborazione con Alleanza Coop 3.0, Cooperativo insiemeil partenariato di Terre Ducali e il patrocinio di Comune di Parma: il supermercato Coop in via Gramsci sarà il primo negozio di Alleanza Coop 3.0 Autenticoluogo di un’esperienza di acquisto accogliente anche per le persone autistiche e le loro famiglie nonché di sensibilizzazione dei cittadini sul fenomeno dell’autismo, nell’ottica di una città sempre più accessibile e inclusiva.

Domenica 7 aprile, dalle 10 alle 18, nel Palestra del Liceo Ulivi (ingresso da via Monte Santo 4), l’associazione Anmic, con il patrocinio del Comune di Parma, proporrà l’iniziativa”Un mattone per il giardino di Luana”: una ricca esposizione di fantastiche creazioni con i Lego, con un’area gioco gratuita per tutti, con la possibilità di partecipare (dalle 10.15 alle 11.45) al laboratorio Costruiamo una casa senza barriere con i Lego. L’ingresso sarà gratuito. Il ricavato sarà devoluto in beneficenza per progetti a favore delle persone con disabilità all’interno del Giardino di Luana, lo Spazio Verde Inclusivo dell’Anmic Parma.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

PREV Molestie contro specializzandi, indagato il primario dell’ospedale di Pavia – Notizie – .
NEXT L’Accademia Carrara svela uno sguardo sul Seicento: “Napoli a Bergamo”