Modica, al via la prima edizione del premio letterario “Cuore di mamma” – – .

Si chiama “Cuore di mamma” il nuovo premio letterario annuale dedicato alla memoria della mamma. Signora Bianca Giuntarecentemente scomparsa, madre del collega Enzo Scarso.

Il premio letterario è rivolto agli alunni delle scuole primarie e secondarie della città di Modica ed è stato promosso dalla Presidente del Consiglio Comunale Mariacristina Minardo e dall’assessore alle Politiche Sociali ed Educative, Chiara Facello con il pieno sostegno del Sindaco Maria Monisteri.

Il tema del concorso di quest’anno è “Gli abbracci della mamma”.

Il saggio potrà essere scritto in italiano o in un dialetto locale. È riconosciuta la possibilità ai ragazzi stranieri di poter scrivere il saggio in prosa o in poesia nella propria lingua di origine con traduzione parallela.

Gli alunni delle scuole modicane avranno tempo Fino a 12:00 del 12 aprile 2024 per presentare le opere.

Le opere saranno valutate da una giuria composta da almeno 5 membri, scelti tra docenti, autori ed esperti del settore, tra cui l’Assessore alla Pubblica Istruzione e il presidente del Consiglio Comunale del Comune di Modica. I vincitori verranno proclamati dalla giuria il 16 maggio alle ore 18,30 nella Sala Consiliare del Comune di Modica alla presenza delle istituzioni.

IL premi messi In i premi dell’azienda promotrice dell’evento consistono in un buono di 250 euro per il primo classificato, 150 per il secondo e 100 per il terzo classificato. La metà della somma corrispondente sarà devoluta a libri che potranno essere liberamente scelti dal vincitore. Ad ogni classe di appartenenza del vincitore del concorso verrà assegnata una somma di 100 euro ciascuna da spendere in materiale didattico secondo le indicazioni del dirigente scolastico.

Se nella stessa classe ci sono due o tre vincitori, la stessa classe avrà diritto al premio corrispondente.

Maggiori dettagli sul premio sono reperibili sul sito www.premiocuoredimamma.com

L’iniziativa– ci spiega Enzo Scarsonasce dall’idea di contribuire in qualche modo a ricordare la figura di mamma Bianca ma fondamentalmente a evidenziare e valorizzare, anche attraverso un premio letterario, tutte quelle mamme che senza tante storie, ogni giorno con grande sacrificio, dedizione e tanta dedizione amano decidere di dedicare la propria vita ai propri figli e per loro sacrificano relazioni, relazioni, carriere e perfino la propria vita. Figure che ormai sembrano fuori dal tempo e perfino obsolete ma che invece, nel silenzio di ogni giorno, contribuiscono in tanti modi a gettare le basi di una futura società sana e ancora ricca di valori

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

PREV Sequestrati 108mila litri di gasolio ‘sporco’, destinati a Napoli e Caserta.
NEXT Dalla fermata ufficiale del Comune Cardaminopsis – .