Il consiglio respinge il raddoppio del Padel Lissago. Prima vittoria del Comitato – .

Nel Salone Estense c’erano anche i cittadini di Lissago

VARESEIl Consiglio respinge il raddoppio del padel di Lissago. E, in attesa che il Tar si pronunci sull’idoneità o meno della “vecchia” tensostruttura, i cittadini residenti, alcuni dei quali presenti al Salone Estense, si dicono soddisfatti dell’esito del voto. Che anche questa volta ha riservato qualche piccola sorpresa.

Innanzitutto va detto che per bocciare il progetto, questa sera (martedì 23 aprile) i consiglieri hanno dovuto votare a favore per confermare il parere negativo della Commissione Urbanistica. Detto ciò la maggioranza, dopo la relazione dell’assessore Domenico Marasciulo, ha votato all’unanimità “no” al progetto. Ricevendo anche il voto di Simone Longhini e Mimmo Esposito del Polo delle Libertà e Roberto Puricelli di Varese Città Giardino.

Opposizione: solo i capigruppo si uniscono

Tutti i capigruppo del centrodestra sono favorevoli al progetto, seppur con sfumature diverse, e cioè: Salvatore Giordano (Fratelli d’Italia); Barbara Bisonte (Lega), FrancoFormato (Lombardia Ideale) e Luca Boldetti (Polo delle Libertà), il quale ha precisato che «la mia è una posizione personale».

Cinque, infine, le astensioni: i leghisti Stefano Angei, Matteo Bianchi, Roberto Parravicini ed Emanuele Monti, oltre a Eugenio De Amici di Fratelli d’Italia. Francesca Strazzi non ha partecipato alla votazione.

Marasciulo: «Perché diciamo no al progetto»

«Quello dei Campi Padel è un progetto che è stato approfondito dalla commissione Urbanistica. Il progetto in questione è un’integrazione di un precedente progetto risalente al 2021.” L’assessore Marasciulo ha ripercorso tutte le fasi dell’iter, compresi i contenziosi pendenti, ha ricordato gli interventi degli architetti e l’attività del comitato cittadino che si oppone alla realizzazione del progetto. Fino all’ultima commissione di pochi giorni fa durante la quale sostanzialmente non si è giunti ad alcuna conclusione, anche se certa i Commissari che hanno espresso parere negativo sul progetto unitario. Parere sottoposto al voto del consiglio.

Ha poi concluso l’assessore Marasciulo: « Ritengo che questo progetto, che sostanzialmente è rimasto tale e non ha subito modifiche anche sulla base delle indicazioni date per mitigarne l’impatto, non sia idoneo ad essere approvato in quanto non garantisce un equilibrio tra i diversi interessi della Comunità. E tra questi c’è anche l’interesse ambientale che non è solo dei cittadini residenti”.

Il dibattito

«Il progetto unitario – ha detto il consigliere del Polo della Libertà Luca Boldetti – è sicuramente meno impattante di quanto potrebbe accadere con una sentenza favorevole del TAR e che darebbe conseguentemente la possibilità di ripristinare la tensostruttura rimossa”.

Salvatore Giordano, capogruppo di Fratelli d’Italia, è stato più chiaro nell’esprimere dubbi «sulla lentezza dell’amministrazione rispetto al provvedimento, che non ha saputo cogliere il merito della proposta dei giovani imprenditori. E non credo che l’amministrazione abbia fatto un buon lavoro su questo tema. Tenete presente che parliamo di un grande progetto che non si è limitato ai campi e ha esteso gli interventi di riqualificazione anche alle aree verdi”.

Barbara Bison, capogruppo della Lega, ha ricordato che «il progetto ha ricevuto parere favorevole dagli uffici e non ha mai superato i limiti fissati dal pgt. Ci troviamo però di fronte alle aspettative dei giovani imprenditori da un lato e dei cittadini residenti dall’altro. Una scelta non semplice. Ma la buona amministrazione deve trovare una soluzione capace di sintesi. Forse l’amministrazione avrebbe potuto far sedere i partiti attorno a un tavolo e discutere. Dato che la maggioranza non porterà avanti questo progetto, propongo che le parti si incontrino e dialoghino per trovare una strada che non penalizzi l’uno o l’altro partito”.

Giacomo Fisco, capogruppo dem, critica la proposta di incontro di Bison: «Credo che durante il processo ci siano state diverse occasioni di dialogo tra le parti. Per questo credo che stasera non servano ulteriori rinvii e si debba prendere una decisione”.

Anche Luca Paris (Cinque Stelle) ci ha invitato ad accelerare e ha affermato che “la scelta che faremo stasera, dopo tutti i passaggi, è una scelta politica”.

Domanda chiusa? Fino alla pronuncia del TAR.

varese padel lissago consigli – MALPENSA24

Tag: consiglio 7u7 respinge 7u7 raddoppio 7u7 Lissago 7u7 Padel 7u7 vittoria 7u7 Comitato 7u7

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

PREV Neonato con danni cerebrali, condannati ginecologi e ostetrico del Gom – .
NEXT Vini e Oli di Sicilia, grande successo di pubblico a Trapani per AIS Sicilia – .