Terni, spettacolo a Secci in dialetto all’insegna della solidarietà – .

Terni, spettacolo a Secci in dialetto all’insegna della solidarietà – .
Terni, spettacolo a Secci in dialetto all’insegna della solidarietà – .

L’anno scorso otto di loro sono riusciti ad andarsene. La promessa era: vi aiuteremo anche l’anno prossimo. Il gruppo Ce senti Cerqua e il liceo artistico Orneore Metelli insieme per partecipare allo “Speciale Olimpcs Italia”. Special Olympics è un’organizzazione globale che organizza incontri sportivi in ​​cui competono bambini con disabilità intellettiva e persone normodotate. In perfetta inclusione.

In Italia è riconosciuto dal ConiI dal 1983. Lo scorso anno il gruppo dei Veri Cittadini Terni, che conta più di cinquemila iscritti sulla pagina Facebook dedicata, ha raccolto fondi con una passeggiata ecologica nel parco di viale Trieste; quest’anno, con la disponibilità del gruppo dialettale “La nuova compagnia teatrale Città di Terni”, aspetta i suoi sostenitori al Secci sabato, alle 21, per farli assistere alla commedia dialettale: “E’ arriatu mi cuggino” di Maurizio Gironi e la regia di Graziano Faina. Il costo del biglietto è di quindici euro, il ricavato sarà interamente devoluto agli studenti del liceo artistico.

“È stata una bellissima esperienza l’anno scorso – esordisce Sabrina Galletti, anima e cuore di Ce senti Cerqua – e abbiamo voluto ripeterla, perché l’inclusione è uno dei nostri obiettivi. Con la vicepreside Ambra Scarpanti e la maestra Rita Pepegna stiamo lavorando per regalare ai bambini, anche quest’anno, giornate da ricordare. La locandina dell’evento è stata scelta tra le tante realizzate dagli studenti. La vincitrice è stata Ilie Delia Florina, della IV C, corso di grafica. Confido in una partecipazione di massa dei nostri Cerquaroli. Dobbiamo vendere trecento biglietti, siamo a centosettanta. Forza! Non deludermi.” “Se non altro per quell’abbraccio di Pietro, quando mi ha incontrato in pizzeria, mesi dopo, dobbiamo raggiungere l’obiettivo – interviene con commozione Florio Giontella, socio fondatore del gruppo – regalare emozioni non ha prezzo. Certi valori passano attraverso la scuola e lo sport, ed è per questo che ritengo l’iniziativa molto importante per i nostri giovani”. I biglietti sono in vendita a Cardeto, presso l’edicola di Chiara Perini e al Met, in piazza Tacito, dalle 19 alle 19, dove soggiorna da giorni un appassionato Alberto Bonifazi. “Cerquaroli, non mandarmi a dire a quei dodici ragazzi che non abbiamo i soldi per farli gareggiare, oppure che possono partire solo otto o quattro!”. A buon intenditore, poche parole. È possibile effettuare donazioni per l’oggetto specifico effettuando un bonifico bancario all’IBAN IT03E0538714402000003821095.

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI

Leggi l’articolo completo su
Il Messaggero

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

PREV «In Trentino uccidono gli orsi» – Riva – .
NEXT Jane Goodall festeggia i suoi 90 anni on the road, sarà a Roma per il concerto del Primo Maggio – .