Finale scudetto, l’Ekipe Orizzonte vince ancora il Padova e va in gara 3 – .

Finale scudetto, l’Ekipe Orizzonte vince ancora il Padova e va in gara 3 – .
Finale scudetto, l’Ekipe Orizzonte vince ancora il Padova e va in gara 3 – .

18 maggio 2024, 21:50

3 minuti di lettura

CATANIA – Ekipe Orizzonte vince Gara-2 della finale del campionato di pallanuoto femminile, vincendo con un netto 12-7 sul campo del Plebiscito Padova, e portando la serie che assegna il tricolore all’1-1.

Grande prestazione dei rossoblù, che hanno avuto il merito di affrontare subito la partita con il giusto approccio e di dimostrare con determinazione di voler riequilibrare le sorti della finale.

La partita

Il primo tempo finì 1-1, mentre nel secondo set i catanesi prendono il via con un perentorio 5-1. Il terzo tempo si chiude sul 3-3 e il quarto tempo ancora in favore della squadra di Martina Miceli, 3-2.

Molti giocatori hanno segnato per la squadra etnea, segnati con due reti a testa da Dafne Bettini, Valeria Palmieri, Claudia Marletta, Gaia Gagliardi e Aurora Longo. Un gol a testa anche per Giulia Viacava e Masha Borisova.

“Andremo ad un’altra finale”

Al fischio finale il bilancio affidato al presidente dell’Ekipe Orizzonte, ancora oggi in campo con la maglia numero 3: “Sicuramente – ha detto Tania Di Mario – abbiamo giocato meglio che in Gara 1.

Sono convinto che ci siamo perdonati per i nostri errori che ci siamo impegnati in quella partita, ma siamo consapevoli che nulla è cambiato rispetto a 24 ore fa. Adesso siamo di nuovo 0-0, la palla è in mezzo e si va verso un’altra finale.

Abbiamo giocato molto bene in difesa, mantenendo la calma anche quando non riuscivamo a segnare e rimanendo solidi in difesa. Saremo davvero bravi però se riusciremo a cancellare tutto subito e di concentrarci subito su Gara 3”.

“Non abbiamo ancora fatto nulla”

A fargli eco è stato il capitano rossazzurri, che ha fatto il punto dopo le due partite giocate dalla sua squadra: “Quello di mercoledì scorso – ha sottolineato Valeria Palmieri – È stata sicuramente una partita da dimenticare e purtroppo in questa stagione ci siamo ritrovati spesso in situazioni del genere.

Oggi siamo stati bravi, ma sappiamo bene di non aver ancora fatto nulla. Siamo caduti tante volte e dobbiamo sempre imparare a rialzarci, perché i veri campioni fanno così. Mi sento un po’ a casa qui a Padova, perché su questo campo abbiamo giocato tante finali.

Quando scendiamo in acqua e giochiamo come sappiamo, ordinando e giocando il nostro gioco, riusciamo a ottenere risultati”.

Gara 3 si giocherà giovedì 23 maggio alle 18.45 sempre a Catania, presso la Piscina Nesima.

Tabellone segnapunti

CS PLEBISCITO PADOVA-EKIPE ORIZZONTE 7-12

Parziali: 1-1, 1-5, 3-3, 2-3

CS PLEBISCITO PADOVA: L. Teani, E. Bacelle, B. Cassara’, M. Schaap 3, E. Queirolo, A. Casson 2, A. Millo 1, A. Yaacobi, Y. Al Masri, C. Meggiato, V . Sgro’, A. Grigolon, E. Pozzani, F. Bozzolan 1. Posterativo all.

EKIPE ORIZZONTE: L. Celona, ​​C. Tabani, T. Di Mario, G. Viacava 1, V. Gant, D. Bettini 2, V. Palmieri 2, C. Marletta 2, G. Gagliardi 2, M. Borisova 1, A. Longo 2, M. Leone, G. Condorelli, T. Lombardo. Tutto. Micelli

Arbitri: Ercoli e Pinato

Nota: Yaacobi (P) è uscito a causa di limiti di fallo nel terzo tempo e Gant (O) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Plebiscito Padova 3/15 + un rigore ed Ekipe Orizzonte 3/10 + un rigore. Spettatori: circa 400.

pubblicato su

18 maggio 2024, 21:50

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

PREV I Campioni siamo Noi.- Genoa Cricket and Football Club – .
NEXT Il maltempo non dà tregua al bresciano e i danni sono stimati in milioni di euro – .