Torna MiXXer, il festival che attraversa la città tra generi e stili musicali – .

Torna MiXXer, il festival che attraversa la città tra generi e stili musicali – .
Torna MiXXer, il festival che attraversa la città tra generi e stili musicali – .

Il festival miXXer del Conservatorio Frescobaldi di Ferrara giunge quest’anno alla sua diciassettesima edizione. La sua storia è in realtà un po’ più lunga, risale al 2001, quando, all’alba del nuovo millennio, il Conservatorio decise di dedicare un’intera giornata alla musica del secolo appena trascorso, una giornata di concerti dall’alba al crepuscolo, tutto dedicato alla musica del Novecento, e questo evento si chiamava “Una giornata lunga un secolo”. Negli anni successivi venne sempre riproposto, con nomi diversi, finché nel 2007 prese il nome di miXXer, e con questo titolo continua fino ad oggi. L’ideatore e direttore artistico di miXXer è Stefano Cardi, docente da molti anni al Conservatorio Frescobaldi e responsabile dell’area musica contemporanea.

Il titolo scelto per questa edizione è Cabaretche si riferisce non solo alla musica direttamente ispirata al cabaret, come ad esempio Canzoni di cabaret di Britten oi Brett Lieder di Schönberg, ma intende suggerire quel repertorio novecentesco e contemporaneo che cerca percorsi anticonformisti, curiosi, ironici, allusivi. Nella manifestazione, infatti, convivono generi e stili musicali diversi all’interno dell’ampio e variegato repertorio del XX e XXI secolo, con l’obiettivo di riflettere la cultura frammentaria tipica della nostra epoca. Non mancheranno anche alcune composizioni del passato che denotano affinità con il tema del festival, come ad esempio il Cantata al caffè di JS Bach, e repertori derivanti dalla rilettura ed elaborazione di brani provenienti da altre culture musicali e dalla tradizione popolare.

Caratteristica particolare di questa edizione è la somiglianza con la mostra dedicata a Maurits Cornelis Escher curata da Ferrara Arte, che comprende Sabato 25 maggio alle 15:30 e alle 17 nella Loggia del Palazzo dei Diamanti una performance musicale di assoluta originalità dal titolo “Geometrie sonore” in sintonia con lo stile della mostra. Geometrie ed effetti ottici sono infatti evocati da alcune composizioni di epoche diverse, come in Canzoni di John Dowland, dove le quattro voci soliste leggeranno la loro parte attorno ad un tavolo, ciascuna da un lato diverso, come previsto dall’autore.

Lo stesso spazio visivo, un tavolo attorno al quale quattro performer leggono la musica da direzioni opposte, è utilizzato da Mauro Cardi in QO per quartetto di flauti, del 2019, in cui la partitura stessa viene esplorata da quattro lati diversi, producendo, nell’atto della sua creazione sonora, quella simultaneità di letture e significati opposti che ritroviamo nell’opera di Escher.

Fanno parte del programma diverse geografie musicali: dalla nuova musica italiana, ai compositori delle avanguardie storiche europee, dalle trascrizioni d’autore ai brani di ispirazione popolare dell’America Latina. I compositori ospiti del festival sono: Francesco Antonioni, Patrizio Barontini, Giuliano Bracci, Emilio Calandín, Mauro Cardi, Giulio Castagnoli, Guido Donati, Gian Paolo Luppi, Aurelio Samorì, Giordano Tunioli, Laura Zanoli oltre a tre studenti compositori: Luca Buzzavi , Corinne Scalambra, Antonio Stragapede.

Il ricco programma coinvolge oltre settanta musicisti tra docenti, studenti del Conservatorio Frescobaldi e musicisti ospiti.

Anche quest’anno miXXer si avvale della Media Partnership di Rai Radio 3 Classica che trasmetterà un estratto del festival.

La festa inizia venerdì 24 maggio con il concerto delle 18 nel Ridotto del Teatro Comunale e prosegue sabato 25 maggio con la tradizionale passeggiata musicale nei luoghi storici della città che avrà inizio alle ore 12 nella Sala della Musica di Via Boccaleone, 19, prosegue alle 15.30 e alle 17 con Geometrie Sonore nella Loggia del Palazzo dei Diamanti, alle 16 alla Pinacoteca Nazionale di Ferrara nel Palazzo dei Diamanti, e si conclude alle 18 nel Ridotto del Teatro Comunale.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

PREV grazie dal Comitato – .
NEXT brillante prestazione del giovanissimo astigiano Christian Garello Ursini – .