A Montesilvano tolleranza zero per chi usa il cellulare alla guida e polizia locale in servizio fino a tarda notte – .

Turni fino all’una di notte e tolleranza zero per chi viene sorpreso alla guida con lo smartphone o sotto l’effetto di alcol. Anche per la prossima estate la Polizia Locale di Montesilvano si prepara ad aumentare la presenza sul territorio e i controlli, per stanare e sanzionare chi commette infrazioni che possono potenzialmente mettere a rischio la vita di pedoni, ciclisti, motociclisti e automobilisti. Il comandante della Polizia locale Nicolino Casale, che abbiamo raggiunto, ci ha spiegato che per chi viene sorpreso alla guida mentre fa una telefonata o usa lo smartphone è attualmente prevista una multa di circa 200 euro e sei punti di scalata dalla patente, ma potrebbe presto si applicano sanzioni molto più severe, fino al ritiro della patente di guida.

I controlli, spiega il comandante, saranno effettuati soprattutto dagli agenti in servizio sulle moto, che hanno chiaramente maggiore agilità e capacità di fermare in tempo reale gli automobilisti che vengono notati alla guida con il cellulare o che sono sospettati di trovarsi in un stato psicofisico alterato.

“Da lunedì 20 maggio abbiamo già attivato il terzo turno di servizio che ci permetterà di fatto di proseguire le attività di strada fino all’una di notte per tutta l’estate. L’obiettivo è presidiare le zone più frequentate nel periodo estivo come il lungomare, effettuare anche controlli sul rispetto delle normative locali e aumentare la presenza nella zona della pineta, ma anche scoraggiare l’abbandono di rifiuti in strada ed eventuali comportamenti che possano violare le norme e le leggi vigenti. A partire dal mese, infine, dovrebbe essere confermato anche nel mese di giugno l’incremento del personale della polizia locale, con quattro nuove unità assunte a tempo indeterminato”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

PREV Unindustria Giovani, grande successo per la manifestazione “ZES nel Sud Italia” – .
NEXT tutti i partecipanti al corso organizzato dalla UIL Ravenna hanno superato – .