Tamajo, “Palermo o Bruxelles? Decide il Partito, è importante lavorare per la Sicilia” – BlogSicilia – .

Cosa fa Tamajo adesso? Campione di preferenze nella circoscrizione insulare, Tamajo si trova di fronte a un bivio: restare in Sicilia all’interno del governo regionale guidato da Renato Schifani, oppure portare la sua verve e la sua effervescenza a Bruxelles, per difendere le ragioni della Sicilia al Parlamento europeo. La scelta in realtà sarà semplice: fin dall’inizio della campagna elettorale Tamajo ha chiarito di essere “un uomo di partito, un uomo che vuole fare gioco di squadra. La decisione verrà presa insieme al segretario nazionale Tajani e al presidente Schifani”. “L’importante è continuare a lavorare per la Sicilia, la terra che amo, quindi concorderò con il partito cosa è meglio fare. Non sono uno scalatore, mi piace costruire lentamente”, rimarca il consigliere regionale.

Tamajo, “Con Forza Italia abbiamo mostrato un volto rassicurante”

Il segreto del successo? “Il rapporto con il territorio e con la società civile, creando legami e connessioni con chi ama Palermo e la Sicilia”. Edy Tamajo ha gettato la giacca oltre l’ostacolo e si presenta al suo popolo in maniche di camicia, evocando la voglia di fare. E’ senza un sussurro. La campagna elettorale per il seggio europeo è stata lunga e faticosa. Alla fine, oltre 121mila persone hanno deciso di scrivere il suo nome sulla scheda elettorale. Una grande responsabilità. «Era tutto all’insegna dell’entusiasmo, un entusiasmo contagioso», sottolinea il consigliere regionale che abbraccia amici e suoi elettori dal palco allestito a pochi metri dalla spiaggia di Mondello. “Forza Italia ha mostrato un volto rassicurante, siamo diventati il ​​punto di riferimento per tanti moderati che non riuscivano più a trovare un approdo”: è una strategia politica, quella delineata da Tamajo, che potrebbe essere replicata in futuro per rilanciare, non solo in Sicilia, i successi elettorali del partito fondato dal Cavaliere più di 30 anni fa.

Tamajo, “preoccupato per l’astensionismo dei giovani, bisogna agire”

Un fatto fa storcere il naso: l’astensionismo. Una delle cause principali di questo mancato voto potrebbe essere il distacco dei giovani dalla politica. “Abbiamo bisogno di dialogare con i giovani – conclude – dobbiamo scoprire quali sono le loro aspettative nei confronti della politica”. Tamajo ha annunciato che all’inizio dell’autunno sarà organizzato un forum di Forza Italia dedicato alle prospettive del mondo giovanile.


 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

PREV Multe e patenti sospese a Cagliari, residenti: “Le regole esistono”
NEXT un fatto clamoroso – .