«Così ci apriamo al mondo esterno» – .

«Così ci apriamo al mondo esterno» – .
«Così ci apriamo al mondo esterno» – .
I partecipanti al corso con Laura Bignami e Paola Reguzzoni

di Sarah Zambon

BUSTO ARSIZIO – Grazie all’arte, Anffas entra in osmosi con il mondo esterno. Grande soddisfazione nella sede di Busto ad Anffas, dove si è conclusa lo scorso 10 giugno il corso di arte e cultura che ha coinvolto diversi ospiti speciali della struttura di via Piombina e non solo.

L’iniziativa

In presenza dil’assessore ai Servizi Sociali del Comune di Busto Arsizio Paola Reguzzonieducatori e volontari hanno illustrato gli straordinari risultati ottenuti in questa nuova edizione di ainiziativa volta a sviluppare l’interazione, la comunicazione e il talento di bambini e adulti i quali, dopo aver appreso varie tecniche artistiche con personale altamente qualificato, hanno saputo mettere su tela tutti i colori, le emozioni e i ricordi custoditi nel loro cuore.

Apritevi al mondo esterno e lasciatelo entrare

L’importanza del corso “Io sono un artista”, organizzato dall’Anffas di Busto Arsizio con la collaborazione della Fondazione Piattista nel fatto che non è un percorso dedicato solo alle persone che vivono all’interno della struttura, come spiega la vicepresidente dell’Anffas Laura Bignamiex senatore e mediatore del metodo Feuerstein: «Vogliamo far capire alle famiglie locali che un’iniziativa come questa è dedicata a tutti coloro che vivono con disabilità intellettive o relazionali e disturbi del neurosviluppo, anche se non sono ospiti della nostra sede. Il nostro obiettivo è aprirci al mondo esterno e, allo stesso tempo, far sì che possa entrare, creando uno scambio continuo, una “contaminazione” positiva e arricchente per entrambe le parti”. Gli utenti provengono in parte dalla comunità ricettiva Anffas di via Piombina e in parte hanno risposto da Insiemeperfarereteuna rete di associazioni locali.

I risultati

Grazie alla competenza degli educatori (coordinati da Anna Randipsicomotricista del Centro Arcobaleno di Gallarate, con l’arteterapeuta Elena Mihailo), E con l’aiuto di un artista professionista (Laura Piacquadio di Dequoration Legnano), i partecipanti al corso hanno realizzato dipinti, collage e opere a tecnica mista, utilizzando colori, pennelli, stoffe e fili di lanadando così sfogo alla fantasia: erano tanti piccoli, grandi capolavori, espressivi e ricchi di sfumature, unici proprio come gli artisti che li hanno creati. Per chi lo desidera è già possibile iscriversi al prossimo corso scrivendo a [email protected].

Reguzzoni: «stiamo studiando il modo di esporre le opere»

Il consigliere Reguzzoni (nel quadro) ha avuto modo di toccare con mano i risultati di questa seconda edizione di “Io sono un artista”: «Sono sempre favorevole ad ogni iniziativa che sostenga la creazione di una rete di sostegno per questi bambini, portando il mondo esterno nel loro, ma soprattutto il loro nel mondo esterno. Sono arrivato ad apprezzare il loro viaggio e, Rispetto allo scorso anno si vedono miglioramenti anche per il mantenimento dei partecipanti. Mi impegno, oltre a proseguire su questa strada, a dare visibilità ai loro lavori. Stiamo quindi studiando il modo migliore per esporli in modo che tutti i cittadini possano ammirarli e affinché possano ammirarli possono sentirsi gratificati dal lavoro svolto. Lo farei per tutti i miei concittadini, ma doppiamente per quelli speciali”.

arsizio busto arte anffas – MALPENSA24
 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

PREV Cinema sotto le stelle, la XXI edizione all’ex Caserma Cantore – .
NEXT Cinema sotto le stelle, la XXI edizione all’ex Caserma Cantore – .