LA GIUSTIZIA SPORTIVA RIFORMA SUBITO? MA FATECI IL PIACERE, GUARDATE IN PREMIER! – .

LA GIUSTIZIA SPORTIVA RIFORMA SUBITO? MA FATECI IL PIACERE, GUARDATE IN PREMIER! – .
LA GIUSTIZIA SPORTIVA RIFORMA SUBITO? MA FATECI IL PIACERE, GUARDATE IN PREMIER! – .

Giustizia sportiva da riformare? Sì, certo, ma guardando all’estero. All’estero tutelano il campionato, tutelano i partecipanti e fanno sistema non guardando i campanili.

L’esempio? Quello che è successo in Spagna, dove il Barcellona è stato messo sotto accusa e non se ne parla più, lo stesso vale per la Premier League con il caso City. Nel febbraio 2020 il City era stato provvisoriamente bandito dalle competizioni UEFA per due anni proprio per presunte violazioni del regolamento FFP, ma la sanzione è stata annullata dal Tribunale Arbitrale dello Sport nel luglio dello stesso anno. Quindi, niente di fatto.

Stessa cosa quest’anno con il club inglese che è stato deferito dopo un’indagine durata 4 anni. Rischia punti di penalizzazione o l’esclusione dal campionato. La replica del club: “Prove inconfutabili, ben venga la commissione indipendente”. Adesso nessuno ne parla e non viene più evidenziata alcuna accusa per non rovinare l’immagine del premier.

In Italia non è bastato il pasticcio del 2006, basato sul nulla e che è finito solo per fare una cosa, distruggere la Juventus, che era troppo forte. Ora, dopo nove scudetti, era arrivato il momento di danneggiare i bianconeri, del resto il prodotto adesso con quattro squadre diverse che vincono in quattro anni è più bello, si dice. Prima, quando vinceva la Juve era brutto, quando c’era Ronaldo era brutto…

Quindi cosa si deve fare? Accusare la Juventus di plusvalenze fittizie e andare a demonizzare una manovra salariale che prima veniva esaltata come modello di buona gestione.

Adesso ci parlano di giustizia da riformare, ma più di ogni altra cosa vorremmo che certe regole fossero rispettate e processi equi e non a senso unico. Speriamo che stavolta qualcuno arrivi fino al tar e faccia capire a questi signori che se decidono sulle loro convinzioni di tifo e passione, allora pagheranno di tasca propria.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sugli ultimi trasferimenti dal calciomercato e dalla Juve

-

PREV Michele Rizzo, dalla prima linea alla panchina delle Zebre e di Italia A – .
NEXT la sua maglia ha violato le regole – .