Gatto Panceri, il Comune di Concorezzo gli dedica la panchina su cui è nato il colpo! – .

IL Comune di Concorezzo ha dedicato al cantautore Gatto Panceri una panchina, installata nel parco di Villa Zojadecorato con il testo della canzone “Qualsiasi posto fuori o dentro di te“.

La ragione? La canzone è nata proprio lì. Il brano, una volta pubblicato, diede una forte accelerazione alla carriera dell’artista brianzolo, noto per aver partecipato 3 volte a Sanremo e per aver scritto la hit internazionale Vivo per lei.

“È una cosa molto poetica: in un mondo poco romantico, sa di romanticismo, di affetto. Ed è un’opera che rimarrà nel tempo, è bello sapere che anche tra 50 anni qualcuno potrà leggere quel testo: è qualcosa che sembra un po’ eterno, in una vita in cui tutto passa e anche il successo è effimero. È un riconoscimento importante”.

Spiega Gatto Panceri in un’intervista rilasciata a Il giorno in cui racconta anche la genesi della canzone.

“La musica è venuta prima, come per tutte le mie canzoni. Ero nel parco di Villa Zoja, stavo facendo questo giro di accordi, ho cominciato a cantare un po’ la melodia e così è nata la linea melodica. Poi, il giorno dopo, sono tornato lì con un registratore e ho iniziato a scrivere i testi, che sono usciti fluidi, tutti insieme. È difficile spiegare come nasce una canzone: sono entrato in un vortice compositivo. In 2-3 giorni l’ho scritto e registrato. Molte volte passi giorni e giorni su un testo o una serie di accordi ma non ti arriva niente di simile: a volte c’è uno stato di grazia che ti aiuta, che ti fa scrivere canzoni sopra la media. Poi bisogna vivere per poter raccontare le cose, vivere con le antenne sempre accese”.

Conduttore radiofonico, musicista e collaboratore di varie testate nazionali ed internazionali. Copre il Festival di Sanremo dal 1999 e l’Eurovision Song Contest dal 2014 oltre a numerosi altri eventi musicali. In vent’anni ha realizzato oltre 8.000 interviste a personaggi del mondo della musica, dello sport e dello spettacolo. Nel 2020 ha pubblicato il romanzo “La Festa di Don Martello” e nel 2022 “Galeotto fu il chinotto” e “Al primo colpo la quercia non cade”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

PREV C’è l’allarme cioccolato, la colpa è del prezzo alle stelle del cacao – .
NEXT Virtus, la giornata di Galetti. È in arrivo il nuovo allenatore – .