Poggio Renatico, garage in fiamme, paura per le bombole della Nuova Ferrara – .

Poggio Renatico, garage in fiamme, paura per le bombole della Nuova Ferrara – .
Poggio Renatico, garage in fiamme, paura per le bombole della Nuova Ferrara – .

Poggio Renatico «Abbiamo rischiato di esplodere. Un sentito ringraziamento ai vigili del fuoco e alla polizia locale”. Un incendio è scoppiato ieri nel primo pomeriggio nel garage di una casa in via Canali, a Poggio Renatico. All’interno si trovavano diverse bombole di gas e la paura che potessero esplodere teneva con il fiato sospeso l’intero quartiere (e non solo).

Le fiamme sono divampate intorno alle 14.30, molto probabilmente a causa di un cortocircuito. Il garage è adiacente ad una casa dove vive una donna anziana. Per fortuna qualcuno si è accorto del fumo e ha chiamato subito i vigili del fuoco. Le fiamme hanno inghiottito tutto nel giro di pochi minuti e quando i vigili del fuoco sono arrivati ​​sul posto insieme ad una pattuglia della polizia locale, hanno visto che all’interno del garage c’erano anche delle bombole di gas. A quel punto, in via precauzionale, tutte le persone sono state allontanate e l’area recintata con nastro biancorosso per garantire la sicurezza.

I vigili del fuoco con tre squadre arrivate da Ferrara sono riusciti in breve tempo a spegnere l’incendio ma soprattutto a portare fuori le bombole, che sono rimaste intatte. Le operazioni andarono avanti per diverso tempo, anche perché rimasero piccoli focolai considerata la tipologia e la quantità del materiale all’interno, che venne tutto distrutto.

Quando la situazione tornò più o meno alla normalità a causa della grande paura e agitazione, la padrona di casa si ammalò. L’ambulanza è arrivata anche in via Canali e la confusione è aumentata per le vie del paese. I medici, dopo aver constatato che le sue condizioni erano buone, hanno preferito comunque portarla in ospedale per accertamenti, ma anche per darle maggiore conforto e cercare di rassicurarla in qualche modo. Non sono ancora note le cause dell’incendio, ma secondo una prima ricostruzione sembra che tutto sia partito da un cortocircuito.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

NEXT Ravenna, si aggrava il bilancio delle vittime dell’incidente di via Sant’Alberto. È morto l’ex dirigente Romeo Giacomoni