“Si è suicidato” – .

“Si è suicidato” – .
“Si è suicidato” – .

E’ È morto il professor Franco AnelliMagnifico Rettore delUniversità Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Anelli, giurista e avvocato, si è tolto la vita la sera di giovedì 23 maggio nella sua abitazione di Milano. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, intervenuti sul posto con il medico legale dopo gli operatori del 118, si è suicidato gettandosi dal sesto piano del palazzo nel centro di Milano dove abitava. Gli investigatori e il medico legale hanno escluso il coinvolgimento di terzi. L’allarme è scattato intorno alle 22.30 e sul posto sono arrivati ​​i soccorritori del 118 che hanno potuto solo dichiararne la morte.

La notizia ha colpito duramente la comunità accademica e la Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, alla quale Anelli ha dedicato gran parte della sua vita e della sua carriera. In una nota ufficiale, l’Università Cattolica ha espresso il suo cordoglio: “Con profondo sgomento, la comunità dell’Università Cattolica e la Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, alla quale ha dedicato la sua opera e tutta la sua vita, non raccoglienel lutto e nella preghieraesprimendo le nostre più sentite condoglianze alla madre e ai suoi cari”.

Nato a Piacenza nel 1963, Franco Anelli ha la sua carriera fu indissolubilmente legata all’Università Cattolica del Sacro Cuore, dove si è laureato in giurisprudenza e ha iniziato la carriera accademica, divenendo professore associato nel 1993 e successivamente professore straordinario presso l’Università di Parma nel 1996. Avvocato cassazionista dal 1998, ha insegnato diritto civile sia a Piacenza che a Milano, dove ha ricoperto il corso di ‘Istituzioni di diritto privato’. È stato autore di numerose pubblicazioni giuridiche eletto Rettore dell’Università Cattolica nel 2012, ricoprendo l’incarico per tre mandati consecutivi. In tutti questi anni ha guidato l’ateneo attraverso numerosi cambiamenti e sfide, consolidando la posizione dell’istituzione come una delle università italiane più prestigiose. La sua carriera accademica è stata segnata da una profonda passione per il diritto e l’educazione, e ha lasciato un segno indelebile nel cuore di colleghi, studenti e collaboratori.

La notizia della sua morte ha suscitato un’ondata di commozione e di solidarietà, tanto che molti esponenti del mondo accademico e istituzionale hanno voluto ricordarlo con parole di stima e di affetto. “Franco Anelli era un uomo di grande cultura e umanità, un leader che era in grado di guidare con saggezza e visione“, ha detto un collega. Il presidente della CEI, cardinale Matteo Zuppi, ha dichiarato in una nota: “Condivido il dolore dell’Università Cattolica e della Fondazione Policlinico Agostino Gemelli Irccs per la tragica scomparsa del Magnifico Rettore, Prof. Franco Anelli. In questo momento di sgomento, a nome dell’Episcopato italiano, esprimo le mie condoglianze a tua madre, ai suoi cari e all’intera comunità dell’Università e del Policlinico, alla quale ha dedicato la sua esistenza. Assicuro la preghiera della nostra Chiesa, affidando il caro Prof. Anelli alla misericordia del Padre”, è il messaggio dell’Arcivescovo di Bologna.

Se hai bisogno di aiuto o conosci qualcuno che potrebbe averne bisogno, ricorda che esiste Telefono Amico Italia (0223272327), un servizio di ascolto attivo tutti i giorni dalle 10 a mezzanotte a cui rivolgersi in caso di solitudine, angoscia, tristezza, scoraggiamento e rabbia. Per ricevere aiuto è possibile chiamare anche il 112, il numero unico delle emergenze. Oppure contatta i volontari della Onlus Samaritani allo 0677208977 (attivo tutti i giorni dalle 13 alle 22).

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

PREV si indaga su omicidio – .
NEXT Italia-Albania e Amaro Paradise – .