3-0 e seconda vittoria ai play-out – .

Contro la decimata squadra di Grillandini, il Montebianco Pieve non ha commesso errori e ha riportato altri tre punti preziosi per la sopravvivenza

Prova a confermare la categoria this Pieve di Montebianco che regola con un netto 3-0 l’ Paradu Ecoresort Donoratico. Gara senza storia in cui le ragazze di Branduardi tengono sempre la testa avanti per tutta la partita. Demoralizzata e con soli 7 elementi a disposizione, la squadra Grillandini poteva contare solo sul classe ’95 Paparelli come terminale offensivo letale. UN Pieve più ordinato del finale di campionato e lo scialbo esordio senese ha fatto leva sull’ottima coppia Miranda-Storni proponendone anche uno Maccioni su di giri. Sale a 5 punti in classifica Mont Blanc che distanzia di 3 lunghezze sia Siena che Livorno. Per ottenere la salvezza matematica in sette giorni in casa basta battere il Giotti per chiudere ogni discorso salvezza e ritornare in Serie C anche l’anno prossimo.

MONTEBIANCO PIEVE VOLLEY-PARADU DONOATICO 3-0 (25-12, 25-15, 25-12)

Branduardi Sentieri-Maccioni si schiera in diagonale, C. Lippi E Baldanzi in attacco, Cancellazioni E Miranda al centro con G.Lippi gratuito. Scelte obbligate per Grillandini con Gambicorti-Salvadori in diagonale, Paparelli E Tommasini di larghezza di banda, Guerrieri E Magnani al centro e il libero Rosellini schierato solo nel girone posteriore per brevi tratti del match.

Pieve inizia a colpire forte: grazie a Lippi e i padroni di casa sfuggono agli errori ospiti 8-3. L’ace del capitano rosanero è il 10-4. Fa anche male Cancellazioni che ben servito da Sentieri ha facilmente esteso il suo vantaggio con una serie di 5 punti consecutivi. Le ragazze di Grillandini non riescono a trovare soluzioni adeguate, subendo il muro e restando sotto 18-5. Una buona serie al servizio di Guerrieri segna il 20-9, ma non abbassa la guardia Mont Blanc che senza soffrire chiude 25-12.

Lì parte con il piede giusto Pieve anche nel secondo set. Recuperiamo sul 6-5 Paradu. che trova più soluzioni grazie anche a Paparelli. L’ex torta di farina di ceci ai tempi della B1 e della B2 era il terminale di riferimento per il -1 delle sue squadre che però soffrivano troppo il servizio Pievarino. È anche il momento di Mirandamuro e pallonetto, soluzione quest’ultima favorita anche da Baldanzi. Senza premere sull’acceleratore il Mont Blanc tra ace e mani out, anche il secondo set si chiude sul 25-15.

Il primo vantaggio della partita per Donoratico è l’1-2 quello Paparelli al servizio. Ci pensano Maccioni E Baldanzi: due passaggi potenti del primo e due mani esterne del secondo fanno 5-2. L’impennata livornese praticamente finisce qui che la squadra livornese se la cava 10-5 Branduardi che si spolvera Cancellazioni in prima linea, letale se ben servito. Tutto funziona in casa Pieve perché la continuità non è tipica degli ospiti. La fuga sul 18-11 è quella decisiva perché il Paradu con Baldanzi al servizio viene bloccato, chiudendo sul 25-12.

La situazione ai play-out

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

PREV Croce Rossa Campana. Stefano Tangredi rieletto Presidente – .
NEXT la storia torna in piazza tra ex campioni e vip. “La memoria di Borsetti” – .