“Ci vorrà una grande prestazione. E soprattutto un ritmo più alto” – .

Approfitta del vantaggio casalingo per ribaltare la sconfitta dell’andata. Questo è l’obiettivo di Michele Pazienza e il suo Avellino per la partita di domani sera al ‘Partenio’ contro catanese valida per il ritorno del secondo turno nazionale dei playoff di Serie C: “Ci siamo subito catapultati nel lavoro – si legge sopra TuttoC.com -, guardando a quelle situazioni che all’andata non funzionarono. Sappiamo benissimo che ci vorrà una grande prestazione per arrivare in semifinale. I ragazzi sono consapevoli di avere tutte le opportunità per farlo”.

Su quali potrebbero essere le nuove soluzioni: “Trovare un’alternativa all’attuale sistema di gioco potrebbe essere un’alternativa. Può anche essere la scelta di interpreti con caratteristiche diverse adottando lo stesso modulo. Una cosa certa è che dovremo mettere delle caratteristiche diverse negli undici che partiranno dall’inizio rispetto a chi partiva all’andata”.

Sul ritmo da tenere in gara: “Il primo obiettivo da raggiungere in gara è alzare il ritmo rispetto all’andata. Questo deve essere fatto su tutto il campo e durante tutta la partita. Vedendo alcune situazioni, l’ho fatto notare ai ragazzi che, quindi, sono ben consapevoli di questo aspetto. Mantenendo sempre lo stesso ritmo diventiamo prevedibili e questa è una cosa che non possiamo permetterci”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

PREV “Difesa ospite alla morte e quintetti approssimativi per coach Christan” – .
NEXT Fioravanti record, Biancani a valanga e Fano vira a destra. Ballo a Urbino, Osimo e Recanati – .