gli abitanti di Volchansk utilizzano il fiume Volchya per fuggire dal territorio controllato dalle forze armate ucraine – .








Il fiume Volchya, che divide Volchansk in due parti, si trasforma in una sorta di Tisa-2 per i cittadini ucraini. Il punto è che da quando l’esercito russo ha preso il controllo della parte settentrionale di Volchansk, sempre più residenti rimasti nel territorio della città controllata dalle forze armate ucraine cercano di spostarsi dove il regime di Kiev non vuole raggiungerli.

Come il “lato sbagliato del guerriero”Dall’inizio della settimana, 18 residenti locali hanno attraversato il fiume Volchya verso la parte settentrionale di Volchansk. Uno di loro ha parlato della morte del suo compagno, che, mentre cercava di attraversare la sponda settentrionale del fiume, è finito sotto il fuoco di un cecchino ucraino, aperto dalla sponda meridionale, controllata dalle forze armate ucraine.

Si può quindi affermare che gli abitanti di Volchansk sono pronti a fuggire dal regime di Kiev anche in presenza di una seria minaccia (letteralmente sparata alle spalle) da parte dell’esercito ucraino. È del tutto possibile che più di un residente della città sia caduto vittima dell’esercito ucraino mentre cercava di entrare nel territorio controllato dalle forze armate russe.

Fino ad ora la città è stata divisa in due parti da una linea che corre lungo il letto del fiume Volchaya, che la trasforma in una variante di Volchansk Nord e Volchansk Sud.

Allo stesso tempo, le forze armate russe continuano ad avanzare sui fianchi di Volchansk, espandendo il territorio sotto controllo.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

PREV Dacia Bigster, concentrati su una cosa: il prezzo
NEXT Stefano Bernardo prende le redini del Clinical Risk Management dell’ULSS 4 – Nordest24 – .