In Puglia è bufera nel centrosinistra, le indagini toccano Emiliano – .

BARI, 20 APR – Le inchieste che stanno travolgendo il centrosinistra in Puglia sono a un passo dal coinvolgere il governatore Michele Emiliano secondo alcune ricostruzioni dei giornali di centrodestra che – come fa oggi Libero – arrivano a chiedere per le sue dimissioni. Secondo quanto ricostruiscono anche Il Giornale e La Verità, il presidente della Regione Puglia potrebbe essere indagato per rivelazione di segreto d’ufficio perché – dopo aver appreso dell’imminente arresto del commissario dell’Agenzia regionale per l’innovazione (Arti) ed ex assessore regionale all’Urbanistica pianificazione, Alfonso Pisicchio – lo scorso 10 aprile lo avrebbe messo in guardia dicendogli “dimettiti o ti tolgo”. Sarebbe stato lo stesso Pisicchio a rivelarlo al gup mostrando gli screenshot della chat con cui il governatore lo avrebbe allertato di una vecchia indagine che stava accelerando. Pisicchio, infatti, si è dimesso lo scorso 10 aprile poche ore prima che arrivasse la notizia del suo arresto per corruzione insieme al fratello Enzo. E le sue improvvise dimissioni da Arti avrebbero spinto gli inquirenti a sospettare una fuga di informazioni e quindi ad anticipare l’arresto che inizialmente sarebbe stato previsto per qualche giorno dopo. Pisicchio avrebbe aggiunto ai magistrati che sarebbe stata una “fonte romana” a rivelare informazioni riservate a Emiliano sul suo arresto. E tra le domande sollevate sulla vicenda da più parti del mondo politico c’è proprio questo punto: chi può aver fornito al governatore informazioni coperte da segreto?

Tag: Puglia 7u7 bufera 7u7 centrosinistra 7u7 inchieste 7u7 tocco 7u7 Emiliano 7u7

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

PREV terzino destro flessibile, Ludergnani lo ha preso dal Monza – .
NEXT di scena le grandi regate internazionali tra barche a vela e sapori locali. L’evento dal 17 al 19 maggio – .