Stupro di gruppo a Palermo, la difesa chiede di riascoltare la vittima – .

Stupro di gruppo a Palermo, la difesa chiede di riascoltare la vittima – .
Stupro di gruppo a Palermo, la difesa chiede di riascoltare la vittima – .

PALERMO – L’udienza preliminare si è tenuto ieri, 19 apriledavanti al giudice Cristina Lo Bue per i sei adulti accusati stupro di gruppo contro una 19enne in un cantiere abbandonato di Foro Italico di Palermo.

I sei sono Elio Arnao, Cristian Barone, Gabriele Di Trapani, Angelo Flores, Samuele La Grassa e Christian Maronia, mentre l’unico minorenne del gruppo si trova in un istituto minorile, già condannato a 8 anni e 8 mesi insomma.

La difesa chiede di riascoltare la vittima

IL legale dei sospettati hanno annunciato contromosse ribaltare le accuse. La difesa intende chiedere Ascoltare di nuovo lì vittima alla luce del “nuove proveraccolto.

richiesta sarà presentato a prossima udienzacon lo scopo di ottenere UN condizionale abbreviato in base ad una nuova audizione della giovane donnagià ascoltato dal gip di Palermo Clelia Maltese due mesi fa durante l’incidente probatorio.

IL Materiale raccolto in precedenza dalla difesa, nel corso dell’udienza stralcio di marzo, Non era stato ammesso tra le carte del procedimento, ma i legali continueranno a insistere. Secondo loro, il nuove prove avrebbero dimostrato che il giovane era consenziente.

I due video mostrati dalla difesa

Durante gli atti del dibattimento, ha presentato la difesa due video. Uno di questi è stato girato trimestre dal Vucciria e mostra il vittima Mentre paga le bevande e poi invita il gruppo di ragazzi a farlo orologio sul suo cellulare alcune scene le fa sesso con altre persone.

L’altro video mostra le immagini del macchine fotografiche il che, secondo la difesa, dimostra che l’ ragazza ha iniziato a farlo guida del gruppo lungo il percorso che li conduceva al Foro Italico. Lo sostiene la difesa avrebbe potuto chiedere aiuto ad uno dei tanti passanti incontrati durante il viaggio.

Le parole dell’avvocato della vittima

Questa è letteratura lo fanno in tutti i processi per stupro. Lo farei anch’io, ma è improbabile perché non difenderò mai un sospettato di stupro. Comunque questa tesi è insostenibileperché ci sono video che parlano (video girati con i cellulari dagli stessi indagati, ndr)».. Questo è quello che dice Carla Garofalol’avvocato della ragazza.

legale descritto A ambiente tossico intorno al suo cliente, menzionandolo durante il vacanza era pesantemente minacciato e aggreditosubendo una campagna diffamatoria per tutta l’estate.

“Io, purtroppo – Ha aggiunto – Ho inserito il processi solo per Gennaio quindi non ho potuto gestire e seguire la parte precedente”.

L’avvocato ha anche parlato condizione della giovane. “Ha alti e bassi, momenti di angoscia e di speranza. Per fortuna abbiamo un buon rapporto. Sta raccogliendo i pezzi di tutta la rovina intorno a lei, con attacchi continui. E a volte si chiede chi glielo ha fatto fare”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

PREV “Se non ci fosse stato quel rumore, forse non avremmo avuto quella musica” – .
NEXT Netanyahu e Sinwar, i due nemici giurati costretti a contestare la tregua nella Striscia – .