Un fiume di libri, prima edizione del festival letterario lodigiano dal 13 al 16 giugno – .

Un fiume di libri, prima edizione del festival letterario lodigiano dal 13 al 16 giugno – .
Un fiume di libri, prima edizione del festival letterario lodigiano dal 13 al 16 giugno – .

Quest’anno anche Lodi ha il suo festival letterario, e che festival! Dal 13 al 16 giugno prima edizione di “Il fiume dei libri”, promosso dal Comune di Lodi, che si terrà nella centralissima Piazza della Vittoria con un programma che vedrà protagonisti autori di alto calibro. Primo appuntamento il 13 giugno alle 19.00 con Giulia Ichino, direttore di Bompiani, che dialogherà con Ilaria Rossetti, autore di La fabbrica delle ragazze, storia della strage delle operaie in una fabbrica di munizioni a Bollate nel 1918.
Il Premio Strega 2019 chiude la serata alle ore 20, Antonio Scurati con Fascismo e populismo. Mussolini oggi (Bompiani). Intervistato da Roberto Arditti, giornalista..

Torniamo in piazza venerdì 14 con Chiara Valeriodirettore di Più Libri Più Liberi – la fiera nazionale della piccola e media editoria – e oggi finalista al Premio Strega con Chi dice e chi tace (Sellerio), in dialogo con Riccardo Cavallero sulle passioni, le inquietudini, le verità, gli enigmi, i silenzi del presente e il frastuono del passato che animano il suo ultimo romanzo. A seguire, alle ore 20:00, Maurizio De Giovanni, scrittore, drammaturgo e giornalista, presenta il suo ultimo romanzo Piovere (Einaudi).

La partecipazione all’ultimo Premio Campiello è prevista sabato 15 giugno alle ore 11.30, Benedetta Tobagi, intervistato da Luca Pagni, giornalista. Con il suo ultimo libro I massacri sono tutti un mistero (Laterza), cercheremo di comprendere il fil rouge che unisce i momenti più bui della nostra Repubblica, da Piazza Fontana ad oggi.

Alle 18.30 Lorenzo Rinaldi, direttore di Il cittadinopresenterà Mike Maric, con Se respiro posso (edizioni ROI). Detentore del record mondiale di apnea, ha allenato anche campioni come Federica Pellegrini e Filippo Magnini. Una bella occasione per parlare di acqua e per ascoltare un esperto sul tema del miglioramento della propria salute partendo dalla respirazione. Anche sabato alle 19 ci sarà Roberto Saviano con Noi due apparteniamo insieme. Sesso, amore, violenza, tradimento nella vita dei capi (Fuori scena). Uomini dal cuore di tenebra, donne che non appaiono più come semplici seguaci del boss di turno ma si trasformano da vittime a carnefici, da portatrici di salvezza a diaboliche assassine. Roberto Saviano ne parlerà con il direttore di Fanpage.itFrancesco Cancellato,
Domenica 16 giugno alle 18 Tommaso Premoli e lo scrittore Andrea Maietti condurranno un incontro importante per la città di Lodi: “L’Adda è il fiume più bello del mondo: perché è bello e perché è mio”. Un monologo di Fabio Genovesi, scrittore, sceneggiatore e traduttore. Voce letteraria del Giro d’Italia e del Tour de France, Genovesi parlerà del mondo del ciclismo. Il festival chiuderà Fabio Volo con Tutto è qui per te. Desideri, amore, solitudine, mettersi in gioco. L’autore ne parlerà con Riccardo Cavallero.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

PREV Gad Lerner presenta il suo nuovo libro “Gaza” al Festival Propagazioni di Oristano – S&H Magazine – .
NEXT Seconda edizione per “Partigiani di Valgrande”, il libro che ha riaperto le ricerche sulla Resistenza tra Verbano e Ossola – .