LE PAROLE DI COACH DEL PRATO, RIDOLFI, ALLA VIGILIA DELLA PARTITA CON LENTIGIONE – .

LE PAROLE DI COACH DEL PRATO, RIDOLFI, ALLA VIGILIA DELLA PARTITA CON LENTIGIONE – .
LE PAROLE DI COACH DEL PRATO, RIDOLFI, ALLA VIGILIA DELLA PARTITA CON LENTIGIONE – .

Prato è una delle piazze più importanti di gruppo D Di Serie D e vanta 64 partecipazioni al campionato di Serie C, anche per questo era in pole position al via. Ma le cose non andarono troppo bene, tanto che si persero due panchine, prima Lucio Brando subito il 18 settembre e poi anche il sostituto Raffaele Novelli. Lo scorso 16 gennaio la società ha deciso l’ennesima svolta e l’allenatore della Juniores è stato promosso a responsabile tecnico della prima squadra, Maurizio Ridolfi (foto dalla pagina Facebook dell’azienda), 54 anni, originario di Campi Bisenzio. Le “cure” del nuovo allenatore hanno funzionato, tanto che dalla zona salvezza Prato è risalito al settimo posto e attualmente a tre giornate dalla fine ha un bottino di 44 punti: “Sono tre anni che sono qui a Prato e Ho lavorato per il settore giovanile e per creare una scuola calcio – racconta mister Ridolfi – poi a gennaio il presidente mi ha proposto di occuparmi della prima squadra e lo ringrazio per la fiducia. Le cose sono andate bene e abbiamo raggiunto con largo anticipo l’obiettivo salvezza. Adesso i tifosi parlano di playoff: è difficile ma nelle tre partite che restano da giocare cercheremo di fare il massimo, poi vedremo”. Domani, nella quindicesima giornata di ritorno, il Prato affronterà la squadra ospite Lentigio, battuto all’andata per 2 a 1: “Lentigione è una squadra molto forte e soprattutto in attacco ha diversi giocatori di qualità, parlo di Formato, Nanni, Sala e Montipò – questa l’analisi del signor Ridolfi – noi’ Faremo la nostra partita puntando alla vittoria che ci permetterebbe di mantenere la speranza di arrivare ai playoff. D’altronde anche Lentigione giocherà per vincere e quindi prevedo una partita aperta”. Per quanto riguarda la formazione mancherà il lungodegente Cela e Angeli è in dubbio.

Giorgio Pregheffi

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

PREV la cura degli spogliatoi ed il ringraziamento per l’accoglienza sono un bell’esempio di civiltà! I dettagli – .
NEXT Il premio Scolari assegnato a Micaela Barbotti – .