Trento batte Botticino e si prepara a rovinare la festa a San Donà – .

I ragazzi di coach Soldani escono vittoriosi dal difficilissimo campo dei cavatori bresciani dopo 80 minuti di battaglia competitiva. 4 punti in classifica per staccare Castellana e blindare le zone nobili.

A due giornate dalla fine del campionato di Serie B gli Eagles hanno coronato il sogno della promozione 23/24 con un’ottima annata, a volte primi della classe.

Domenica 28 aprile allo Stadio Fersina big match con il Rugby San Donà che proprio qui in Trentino hanno potuto festeggiare la promozione nella massima serie.

Pubblicità

La matematica dice che bastano 4 punti in classifica ai veneti allenati da coach Pivetta, ma sbancare i gialloblù è storicamente un’impresa complicata e le aspettative sono quelle di una partita di alto livello, con un Trento in forma dopo aver recuperato tanti infortunati e due belle vittorie consecutive.

Allo Stadio Colombera di Botticino (Brescia) Trento è padrona di una gara iniziata splendidamente con un micidiale 20-0 nella prima metà di gioco. Francesco Gazza si dimostra l’uomo più in forma oltre che un realizzatore al 100% dal campo. Si tratta infatti del secondo gol in contropiede dopo il primo gol di un sempre solido Simone Broll da terzino, servito da un passaggio filtrante “calciano” del giovane n.10 del Milanaccio.

A fine primo tempo i verdeblu di casa allenati da Filippini hanno reagito con puro orgoglio. Mainardi e Scanferla bucano la difesa trentina sulla multifase e accorciano le distanze, regalando ossigeno e speranza alla squadra guidata da Ragnoli. E in effetti nella ripresa è stato quasi un monologo dei padroni di casa che con Savardi hanno punito una Trento un po’ passiva e troppo conservatrice visto il vantaggio acquisito nella prima frazione di gioco.

Pubblicità

Ci pensa però il migliore in campo Francesco Gazza allungare su punizione per assicurarsi il vantaggio, definito a un minuto dalla fine con un pick and go da Francesco Martella, classe 2003, atleta attualmente impegnato a Trento nel progetto Unitn Top Sport.

BOTTICINO: Gaspari (1’Noventa), V. Busi (21’Bertaglio), Mainardi, Savardi (29’Bentivoglio), Di Salvatore, Sardo, Ricchini, Ragnoli, Bodei, Martani, Scanferla (22’filippini), Zaina, Rodolfi, Tonni, Tirali (9’st D. Busi). A disposizione: Ghidoni, Maccarinelli. Allenatori: Filippini e Nicol.

TRENTO: Broll, Valenari (28’st Caragia), Marcon, Trainotti, Gazza, Milanaccio (5’st Benatti), Bertocco, Percoco, Facinelli, Forni, Giovannini (38’st Patton), Toniolo, Martella, Calabrò. A disposizione: Freddo, Eccel, Cantonati, Caragie. Allenatore: Soldani.

ARBITRO: Selmi di Brescia.

MARCATORI: pt 4’m Broll tr ​​Gazza, 7’cp Gazza, 18’cp Gazza, 19’m Gazza tr Gazza, 23’m Mainardi, 38’m Scanferla tr Ricchini, 39’cp Gazza; st 18′ Savardi, 24’cp Gazza, 39′ Martella.

NOTA: circa 200 spettatori. Ammonito Di Salvatore (38°), Ammonito Bertocco (29°)

Pubblicità
1e7c808505.jpg

Pubblicità

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

PREV gli sfidanti incalzano Cirio sui cinque anni di governo del Piemonte – .
NEXT Unitus, torna anche a maggio la sessione gratuita di test d’ingresso online – .