Puccini secondo Muti, flop di biglietti venduti tra i lucchesi – .

LUCCA – Le vendite non decollano per il grande evento che si terrà sugli stand in tutto il mondo. Rammarico del mondo della cultura. Umberto Sereni: “Una sconfitta per Lucca”

Puccini secondo Muti? Un concerto di rilevanza mondiale, ma ‘snobbato’ dalla città natale del grande compositore che lo ospita: Lucca. L’evento del 28 giugno, organizzato dal comitato promotore delle celebrazioni pucciniane e presentato nei giorni scorsi a Roma, presso il Ministero dei Beni Culturali, come un evento unico che resterà nella storia della musica italiana, è stato finora un flop di biglietti venduti tra i lucchesi. Su quasi 5mila (su un tetto di ottomila) quelli acquistati dai lucchesi sarebbero poche centinaia. Se ne parla da mesi e l’attesa è altissima vista anche la scelta della location che solitamente ospita le star del pop rock del Lucca Summer festival con appassionati che arrivano da tutto il mondo che affollano l’ex Campo Balilla. Secondo quanto riferito da Umberto Sereni, membro del comitato tecnico-scientifico delle celebrazioni, se la situazione restasse così il concerto potrebbe essere spostato dalle tribune delle Mura a Piazza Grande, con rammarico da parte dei rappresentanti di il mondo della cultura che spera ancora nel rush finale delle vendite. Sulla questione interviene il sindaco Mario Pardini che si dice soddisfatto, sottolineando che in questi giorni stanno iniziando a decollare e si prevede un grande successo.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

PREV “Kean ha bisogno di sentirsi al centro del progetto tecnico, e Florence è perfetta per lui. Occhio a Sensi” – .
NEXT “Con fly2paris siamo uniti nella vittoria e nella sconfitta” – .