Ue, il gioco sporco contro l’Italia prima del vertice: dossier e bugie

Ue, il gioco sporco contro l’Italia prima del vertice: dossier e bugie
Ue, il gioco sporco contro l’Italia prima del vertice: dossier e bugie

In Europa È arrivato il momento delle grandi decisioni. Il vertice dei leader Ue potrebbe portare ad un primo indizio sulle nomine della Commissione. E a questo punto, con l’Italia protagonista dopo il G7, il veleno arriva anche a livello europeo per attaccare indirettamente il nostro governo. Per prima cosa arriva l’indiscrezione di Politico.Eu che parla di un rapporto sulla libertà di stampa della Commissione che sarebbe stato “ritardato” nella sua pubblicazione “a causa delle trattative tra Meloni e Von der Leyen”.

Su questo punto è intervenuto il portavoce dell’esecutivo UeEric Mamer: “L’agenda della Commissione europea è “indicativa” e il rapporto sullo Stato di diritto nei Ventisette “è tradizionalmente pubblicato nel mese di luglio in momenti diversi del mese, anche una volta nel mese di settembre. Non commentiamo il lavoro in corso, commenteremo i risultati una volta pronto il dossier”. E non finisce qui. Perché anche il servizio Fanpage su u Gioventù Nazionale, il movimento giovanile di FdI, rilanciato da Una piazza pulita su La7 è entrato nel dibattito Ue, guarda caso proprio in queste ore: “L’Ue condanna il simbolismo fascista. Il punto di vista della Commissione europea e del presidente” “Il simbolismo del fascismo è molto chiaro: non lo crediamo opportuno, lo condanniamo, pensiamo che sia moralmente sbagliato. Su questo siamo molto chiari”, ha affermato anche Mamer. Insomma, a poche ore dal vertice, all’Italia sono stati riservati due attentati. Il gioco sporco è appena iniziato.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

PREV Torino vicino al primo acquisto, arriva dalla Spagna – .
NEXT Team Altamura, a Moussa Manè del Bari piace la corsia destra: la situazione – .